E' tempo di rallentare e ascoltarsi


Parto con una riflessione, ma poi ti propongo un breve esercizio per te, quindi leggi fino in fondo ;)

Ammetto di essere un po' stanca ... come sai questo 2021 per me è stato un anno di grandi cambiamenti e ora che qualcosa ha ingranato, qualcosa è in una fase di stagionale rallentamento e io ho finito un'altro bellissimo ma intensissimo corso ... sento che l'adrenalina che mi ha sostenuto finora è un po' calata e che il mio sistema nervoso parasimpatico richiede attenzione e inizia a mandarmi segnali di "è tempo di relax" ... e allora perchè non assecodare tutto questo?

Viviamo in una società in cui c'è solo il DEVO, il dover DIMOSTRARE, il NON MOLLARE MAI, il CORRERE sempre e dovunque e il NON FERMARSI MAI AD ASCOLTARSI un po' ... E NON VA BENE!

In tutti i corsi che ho fatto, chiunque abbia ascoltato, ti dice che tu puoi correre e sfuggire ai tuoi pensieri quanto vuoi, ma intanto il corpo ascolta al posto tuo, incassa, accumula e prima o poi ti presenterà il conto! Non voglio essere allarmista, ma dobbiamo imparare a prendere consapevolezza di noi, senza paura, ammettendo a noi stessi quando abbiamo VOGLIA di rallentare, voglia di un abbraccio, voglia di un amico vicino ... Per non parlare di accettare di poter aver bisogno di una mano, di un aiuto, in tutti i significati che la parola "aiuto" può avere...

IMPARARE A CHIEDERE AIUTO:

All'ultimo corso ho lavorato molto su questo tema ... avevo un male alla spalla che andava e vaniva da mesi... forse anni ... e sapete quando ha inziato a scogliersi? quando ho ammesso a voce alta "voglio una spalla" ... ho ammesso che la mia era stanca di essere sempre forte per tutto e tutti ... ho ammesso che anche io posso aver bisogno di mollare, di non essere perfetta ... posso aver bisogno di CHIEDERE AIUTO!



BREVE PRATICA DI CONSAPEVOLEZZA

TI INVITO A FARE UNA PICCOLA COSA PER TE STESSO/A ... TI VA? (tempo 10-15 min)

Alzati, metti i piedi (meglio se scalzi) larghi quanto le spalle, sblocca le ginocchia e rilassa il corpo. Scorallati per qualche secondo in questa posizione, senza staccare i piedi da terra ... e poi portaci l'attenzione e trova un buon radicamento, aggrappa i piedi alla terra sotto di te.

E poi inizia a RESPIRARE: Inspira profondamente dal naso riempiendo i polmoni e il petto ... apri le spalle, fai salire il torace ... trattieni qualche secondo l'aria e poi, espira dalla bocca, emettendo una suono "AAAHHHH" (di rilassamento) e andando a rilassare e buttare in fuori l'addome ... Continua con questa respirazione per 1-2 minuti.

Potrebbe girare la testa, potresti sentire dei formicolii agli arti, potresti sentir salire delle emozioni ... NON FERMARE NIENTE! Stai in quello che ti arriva ... e quando pensi che sia abbastanza, sdraiati a terra, nella posizione che preferisci e stai 5-10 minuti SENZA FARE NIENTE.


E poi raccontami , se vuoi, come è andata!

3 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti